Covid 19Al via la terza dose per persone con trapianti o immunocompromesse

Dal 20 settembre possibile anche in Italia la somministrazione della terza dose vaccinale per persone che presentano risposte immunitarie più deboli alle dosi standard. In questa prima fase la priorità è andata a chi ha ricevuto trapianti d'organo solido e a chi persone, per patologia o per effetto di terapie, presenti situazioni di compromissione immunitaria. Individuate dieci condizioni cliniche prioritarie e, tra queste, l'AIDS. Sono possibili, comunque, per le persone con HIV, valutazioni personalizzate del medico di riferimento. In una seconda circolare sono stati indicati gli altri gruppi di popolazione che necessitano di terza dose: grandi anziani, personale e ospiti delle RSA, personale sanitario. Da non dimenticare, tuttavia, Il richiamo ad ONU e OMS ai paesi più ricchi a permettere un accesso equo ai vaccini. Il 75% di tutte le dosi vaccinali sono state somministrate in soli dieci paesi, tra cui l'Italia, mentre sono 130 quelli che non hanno ricevuto nemmeno una dose.
Vai all'articolo: https://www.lila.it/it/news/1506-covid-terza-dose-al-via