Da oltre 25 anni contro i luoghi comuni

offerta dei test rapidi

test4uXsitoVedi le prossime date

Attività di HIV testing CBVCT

LILA Milano è stata una delle prime organizzazioni non profit in Italia a promuovere e facilitare l’accesso al test HIV al di fuori dei contesti sanitari convenzionali. Grazie a un protocollo di collaborazione con il Centro San Luigi dell’ Ospedale San Raffaele, ha dapprima sperimentato l’offerta attiva del test in un centro a bassa soglia per consumatori di sostanze e in un ambulatorio per migranti e, successivamente, ha offerto tale opportunità anche presso la propria sede. Ha partecipato alla prima sperimentazione nazionale di offerta attiva del test coordinata dall’Istituto Nazionale Malattie Infettive “L.Spallanzani” e ha aderito al network europeo dei servizi CBVCT – Community Based Voluntary Counseling and Testing – finalizzato alla condivisione di protocolli e buone pratiche nell’offerta del test per l’HIV in contesti non convenzionali quali le organizzazioni non profit

Il network è  nato durante la realizzazione di COBATEST, progetto europeo finanziato dalla Commissione europea  http://www.cobatest.org/.   Dal 2014 la Fondazione è partner nel nuovo progetto europeo triennale, Euro HIV EDAT, che rappresenta la continuazione di COBATEST, giunto a conclusione nel 2013.

L’acronimo CBVCT raggruppa quei servizi di HIV testing ad accesso volontario promossi dalla società civile e da gruppi organizzati di base, che garantiscono gratuità e anonimato e forniscono counselling pre e post test (colloqui atti a verificare le conoscenze in ambito preventivo e a correggere/integrare/modificare informazioni e comportamenti a rischio).

La necessità di aumentare l’offerta attiva del test, abbattendo quante più barriere possibili all’accesso, nasce dall’evidenza dell’elevato numero di diagnosi tardive riscontrate ogni anno. In Europa, circa la metà (49%) delle nuove diagnosi riguarda persone con un numero di linfociti CD4 inferiore a 350 cell/μL. In Italia, tale proporzione sale ulteriormente: i dati pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità - Centro operativo AIDS (COA) alla fine del 2015 indicano che nel 2014 in Italia la percentuale delle persone con una nuova diagnosi di HIV e numero di linfociti CD4 inferiore a 350 cell/μL era stata del 53.4%; tra questi, il 34.9% aveva una conta CD4 inferiore a 200 cell/μL.
Scoprire tardivamente il proprio stato sierologico ha grandi ripercussioni sia sul piano personale che collettivo.
Sul piano personale, ciò significa scoprire la propria infezione diversi anni dopo averla contratta, durante i quali il virus HIV ha danneggiato il sistema immunitario e non si è beneficiato delle terapie, oggi molto efficaci nel fermare la progressione della patologia. Molto spesso le persone che non si sottopongono al test scoprono di avere l’HIV quando compaiono i primi sintomi della malattia, caratterizzata da infezioni opportunistiche e gravi patologie correlate.  In tale fase, i farmaci antiretrovirali hanno un’efficacia minore su un sistema immunitario fortemente deprivato.  Dal punto di vista collettivo, le persone ignare di avere contratto l’HIV possono esporre i propri partner sessuali al rischio di contagio, contribuendo inconsapevolmente al diffondersi dell’infezione.

LILA Milano offre presso la propria sede la possibilità di effettuare il test rapido salivare per l'HIV grazie a una équipe professionale composta da medici e counsellors formati, che operano nel rispetto del protocollo europeo CBVCT.  Promuove inoltre iniziative di testing in servizi e contesti frequentati dalle popolazioni maggiormente esposte all’HIV quali migranti, persone che utilizzano sostanze e MSM.

Dal maggio 2016, grazie al contributo recevuto dal programma Positive Action di  ViiV Healthcare, che ha scelto di sostenere per un anno il progetto Friendly Test 4U, LILA Milano è in grado di garantire maggiore continuità ai servizi di testing, aumentando le giornate di apertura e moltiplicando le proposte in outreach.  Oltre al test rapido salivare, è ora possibile effettuare il test rapido con prelievo di sangue dal polpastrello, sia per l'HIV che per la sifilide. A completare l'offerta, il test rapido salivare per l'HCV, il virus che causa l'epatite C.

Facebook Twitter YouTube

logo sito small
Test rapido per rilevare HIV, HCV (epatite C) e Sifilide presso la nostra sede

Tutti i primi giovedì del mese
dalle 17.00 alle 20.30

ico tel
....... 02 89455320 .......

Lunedì 09:30 - 13:00
Martedì 14:00 - 18:00
Mercoledì 09:30 - 13:00
Giovedì 14:00 - 20:30
Venerdì 09:30 - 13:00

Scrivici

da 
 
    

LILA Milano ONLUS - Fondazione di partecipazione
Via Carlo Maderno, 4 - 20136 Milano - C.F. 97076850151
Tel. 02 89400887 / 02 89403050 - Fax: 02 89455196 - Centralino AIDS: 02 89455320
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Informativa su cookies e privacy