Da oltre 25 anni contro i luoghi comuni

Prevenzione

prevenzione schemaIl concetto di prevenzione all’HIV è decisamente cambiato, soprattutto da un punto di sanità pubblica; non si riferisce più esclusivamente all’uso di strumenti preventivi individuali (condom, siringhe, etc..) e alle precauzioni da adottare, ma a un insieme di interventi che comprendono l’utilizzo su ampia scala di trattamenti antiretrovirali per chi ha già contratto l’HIV così come il rispetto dei diritti civili e umani e il coinvolgimento della società civile.
Questo perché, oltre alle scelte individuali, risultano determinanti per il contenimento dell’infezione altri cofattori.
Le ricerche scientifiche hanno evidenziato come, per avere un impatto elevato, le strategie di prevenzione debbano necessariamente svilupparsi in queste 4 direttrici: l’informazione e la disponibilità di strumenti biomedici preventivi; gli interventi per modificare i comportamenti a rischio soprattutto rivolti alle popolazioni maggiormente vulnerabili; la diagnosi precoce dell’infezione e l’accesso alla terapia antiretrovirale facilitato che consente di ridurre il rischio di trasmettere l’HIV ad altri;  la presenza di un contesto non stigmatizzante e discriminante e legislazioni non repressive nei confronti delle popolazioni maggiormente vulnerabili all’HIV (consumatori di sostanze, MSM etc..).


Le nostre azioni e i nostri interventi sono orientati da queste direttrici.  
Oggi in Italia purtroppo si parla sempre meno di HIV e AIDS, nonostante i dati epidemiologici italiani indichino che l’HIV continua a diffondersi soprattutto attraverso i rapporti sessuali. E, anche quando se ne parla, non sempre le informazioni sono corrette. È importante invece sapere bene come comportarsi (LINK A INFOAIDS) in modo da proteggere la propria salute e quella degli altri.
L'AIDS - la "sindrome da immuno-deficienza acquisita" - ha già colpito milioni di persone nel mondo ed è in continuo aumento, soprattutto in alcune zone del pianeta. Nonostante le terapie oggi a disposizione, non è ancora stata sconfitta. L’HIV il virus che può portare all’AIDS è un’infezione evitabile, perché è legata a determinati comportamenti che ognuno di noi può e dovrebbe modificare.
Tutte le persone possono contrarre l’HIV, indipendentemente dall'essere uomini o donne, dall'età o dall'orientamento o identità sessuale. Oggi, in Italia, l'infezione da HIV è in aumento e la modalità prevalente è quella dei rapporti sessuali, quindi riguarda tutta la popolazione sessualmente attiva.
LILA Milano è da anni impegnata negli interventi di prevenzione sul territorio, proprio perché questa fondamentale attività è tra le principali finalità associative. È possibile contattare telefonicamente la nostra sede per verificare quale è il tipo di intervento più adatto alle specifiche necessità.

INTERVENTI DI PREVENZIONE RIVOLTI A GIOVANI E STUDENTI

LILA Milano ONLUS vanta una pluriennale esperienza nella progettazione e realizzazione di interventi rivolti al mondo dei giovani e ai loro contesti di riferimento, sia formali (istituti scolastici, comunità), che informali (C.A.G., associazioni sportive, oratori). Gli interventi e i progetti sono mirati, in particolare, alla trasmissione di informazioni chiare, corrette e aggiornate su HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili e sui rischi derivanti dal consumo/abuso di sostanze stupefacenti. Gli interventi rivolti ai giovani studenti affrontano, se richiesto dalla committenza, anche altre tipologie di tematiche, peculiari e caratteristiche dell'età dei destinatari l'intervento (conflitto, bullismo, legalità; dipendenza da nuove tecnologie; sessualità e affettività). Nell'ambito delle iniziative rivolte agli studenti, obiettivo generale è quello di prevenire il disagio dei ragazzi nella fase dell'adolescenza e pre-adolescenza ma anche in fasce di età più precoci (gli interventi possono essere proposti e realizzati già a partire dalle scuole primarie), promuovendo lo sviluppo e la valorizzazione delle competenze sociali e personali e il rafforzamento dei fattori protettivi. Parallelamente, gli interventi mirano a favorire il miglioramento della relazione con gli adulti significativi di riferimento e, per questo motivo, i progetti spesso prevedono il coinvolgimento dei genitori dei ragazzi e dei docenti degli istituti scolastici interessati.

Nell'ambito delle iniziative di prevenzione rivolte ai giovani LILA Milano progetta e conduce, laddove richiesto, anche interventi di formazione specifica o gruppi di discussione e circle-time rivolti a genitori e docenti.

Gli interventi si rivolgono anche al target di studenti di età maggiore e frequentanti università o scuole di formazione/specializzazione post-diploma.

L'équipe impegnata nella realizzazione degli interventi rivolti ai giovani è formata da operatori, psicologi ed educatori che, periodicamente, prendono parte a incontri di supervisione clinico-metologica rivolti all'intero gruppo di lavoro.

La qualità delle prestazioni e l'efficacia degli interventi è verificata in itinere e al termine degli interventi dalla équipe LILA in collaborazione con la committenza - gli enti finanziatori e le dirigenze scolastiche degli istituti coinvolti. Laddove prevista o richiesta, la valutazione dei risultati conseguiti è affidata a un valutatore esterno.

Gli enti pubblici o i singoli istituti scolastici che desiderino ricevere informazioni sulla possibilità di progettare un intervento di prevenzione, possono prendere direttamente contatto con la segreteria organizzativa LILA Milano: lilamilano@lilamilano
Per conoscere i progetti realizzati in questo ambito consultare: Progetti di prevenzione giovani e scuole

 

Facebook Twitter YouTube

test4uXsito
Test rapido per rilevare Hiv - Hcv (epatite C) e Sifilide presso la nostra sede

Tutti i primi giovedì del mese
dalle 17,00 alle 20,30

ico tel
....... 02 89455320 .......

Lunedì 09:30 - 13:00
Martedì 14:00 - 18:00
Mercoledì 09:30 - 13:00
Giovedì 14:00 - 20:30
Venerdì 09:30 - 13:00

Scrivici

da 
 
    

LILA Milano ONLUS - Fondazione di partecipazione
Via Carlo Maderno, 4 - 20136 Milano - C.F. 97076850151
Tel. 02 89400887 / 02 89403050 - Fax: 02 89455196 - Centralino AIDS: 02 89455320
Copyright © 2015. All Rights Reserved.
Informativa su cookies e privacy